Blog

  • 25
    Set
    19

    atelier da sposa, catering manager, floral design, location per matrimoni, wedding graphic design, wedding photographer, wedding planner

    Raccontare i tuoi clienti a quelli che verranno

    wedding marketing storytelling

    Ogni matrimonio è unico e agli sposi piace sentirsi unici: eppure le tue storie, quelle che vivi come fornitore di matrimonio, hanno sempre qualcosa che si assomiglia, che ritorna, delle caratteristiche simili.

    Certo, ci sono sposi che ti rimangono nel cuore e altri meno, ognuno con la propria storia e il proprio giorno, ma per te che ne vedi diversi inizi a capire quali potrebbero essere i punti di forza e di debolezza della loro giornata o del progetto che stai creando per loro.

    Eppure, se tutti vogliono sentirsi unici, come puoi lavorare sull’immedesimazione? Perché è chiaro che gli sposi lavorano molto di immaginazione, sognano quel giorno, lo idealizzano, lo disegnano nella loro mente e ne studiano i dettagli. È inutile che tu racconti a Clara e Tommaso la storia di Giulia e Christian per filo e per segno, anche se si sono sposati nella stessa location. Ma se durante il vostro incontro capisci che ci sono delle affinità, a Giulia puoi raccontare un aneddoto della vestizione di Clara, come era tesa e come tu wedding planner sei riuscita a smorzare la tensione, a Christian (se sei un atelier maschile) puoi raccontare dell’abito sartoriale di Tommaso e di quei dettagli che hanno reso un abito da sposo il suo abito da sposo, con la fodera a contrasto e le bretelle abbinate.

    Non è la storia del matrimonio che interessa ai tuoi futuri clienti, ma i dettagli. Quell’aneddoto, quel momento preciso che faccia sentire anche loro parte di quella narrazione ma soprattutto che racconti, senza svelarlo apertamente, il tuo valore aggiunto. Quando tiri fuori un aneddoto, una storia, un dettaglio, volgilo sempre a tuo favore: come tu hai fatto in modo che quel momento fosse perfetto? Perché grazie a te è andato bene? In cosa hai fatto la differenza?

    È questa la storia che fa emozionare, immedesimare, innamorare i tuoi futuri clienti: quelli che parlano dei tuoi clienti passati, e indirettamente anche di te. Quando ti chiedi che didascalia scrivere nei post su Instagram, ripensa a queste parole, prova a tirare dalla scatola dei ricordi il tuo meglio e usalo come strumento di marketing.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Iscriviti

    e scarica “Abbiamo un piano!”,
    il nostro template scrivibile direttamente da pc,
    per un piano editoriale a prova di bomba!