Blog

  • 14
    Mar
    18

    wedding graphic design

    Il social media marketing per wedding graphic design

    Tra di noi, se ci seguite da un po’ lo sapete già, c’è una calligrafa (e non sono io che vi sto scrivendo).

    Chi lavora con le partecipazioni, però, lo conosco abbastanza bene da scriverne, da sapere quali sono le loro problematiche nella ricerca del cliente ideale e soprattutto nella definizione del prezzo giusto.

    Il prezzo è sicuramente uno dei fattori che determina il posizionamento nel mercato, il livello dei matrimoni per cui lavorerai e il tipo di sposi che conquisterai. I social network, anche stavolta, sono uno strumento che serve a raccontarsi correttamente.

    È bello raccontare la vita reale, le prove e i bozzetti, ma ricordatevi di non svelare mai le partecipazioni prima che un matrimonio abbia pieno compimento: è come se una wedding planner pubblicasse le foto delle prove di un abito da sposa prima che la sposa vada all’altare.

    Dai tuoi canali social si deve evincere con chiarezza quello di cui ti occupi, ma non deve essere focus unico: ci saranno partecipazioni e coordinati grafici, ma è bello pensare che tu possa pubblicare sia foto di real wedding che di ispirazioni (purché dichiarate), per dare varietà a ciò che proponi, e contestualizzare le tue creazioni. In più, ti svelo un segreto: i profili social fatti con foto “prese” da Pinterest si vedono benissimo, e quando le foto di Pinterest vengono spacciate per proprie l’effetto è davvero di un profilo da dilettante. Insomma, puoi fare di meglio.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Iscriviti

    e scarica “Abbiamo un piano!”,
    il nostro template scrivibile direttamente da pc,
    per un piano editoriale a prova di bomba!